Dicono di noi

BIBLIOWin 5.0Web
Luisa Schiavone, Refernte Catalogo unico per le biblioteche INAF

Il servizio di assistenza è stato sempre pronto a fornire supporto e consigli utili.

Nel 2010 le biblioteche dell'Istituto nazionale di astrofisica hanno deciso di dotarsi di un unico software di automazione gestionale che riunisse in un catalogo unico il loro posseduto.
Dopo aver esaminato diversi prodotti sul mercato, si è deciso di adottare BIBLIOWin5.0 Web perché rispondeva perfettamente alle caratteristiche richieste.
Il problema più grande è stato quello di riunire in un database unico i dati bibliografici provenienti da sistemi gestionali totalmente diversi e, soprattutto, spesso inseriti con diversi criteri catalografici. La difficoltà maggiore che abbiamo affrontato e che stiamo ancora affrontando è legata allo schiacciamento dei dati e degli authority files. Infatti la mancanza di criteri univoci che permettessero uno schiacciamento automatico senza perdita di dati ha fatto sì che noi decidessimo di procedere allo schiacciamento manuale. Questo naturalmente ha provocato un grande rallentamento ma, contemporaneamente, anche un controllo puntuale sulla qualità delle descrizioni.

Il servizio di assistenza è stato sempre pronto a fornire supporto e consigli utili.

Realizzazioni

Anno:
2010
Catalogo partecipato delle Biblioteche INAF
sw BIBLIOWin5.0Web

Le Biblioteche dell’Istituto Nazionale di Astrofisica conservano un patrimonio bibliografico che conta oltre 125000 monografie. I volumi trattano, per la maggior parte, di astronomia e di fisica, ma non mancano testi di meteorologia,matematica, geografia e filosofia, discipline in qualche modo correlate all’astronomia.
Tutti gli osservatori astronomici di fondazione più antica sono dotati di preziose raccolte librarie. Alcuni volumi rappresentano delle pietre miliari per la cultura: le opere di Galileo, Copernico, Tolomeo, Keplero e Newton (spesso possedute nelle prime edizioni) sono considerate le “bandiere” della rivoluzione scientifica ed hanno segnato il cammino verso la scienza moderna.
Le Biblioteche dell’INAF possiedono inoltre circa 2500 testate di periodici, di cui circa un centinaio in abbonamento corrente. Garantiscono inoltre ai propri ricercatori l’accesso online a riviste e database disciplinari.
Anno:
2014

Portale culturale INAF

www.beniculturali.inaf.it

Il patrimonio storico-scientifico dell’Istituto Nazionale di Astrofisica è costituito da libri, carte d’archivio e strumenti che testimoniano lo sviluppo dell’astronomia in Italia dalle osservazioni pre-galileiane ad oggi.

Tutti questi oggetti rappresentano una delle collezioni più preziose nel campo della storia della scienza. Sono infatti la testimonianza dell’attività di ricerca astronomica che si è svolta in Italia nei secoli scorsi, dei risultati scientifici raggiunti, e del contributo dato dagli astronomi italiani allo sviluppo e al progresso dell’astronomia.

TECA DIGITALE