Vetrina realizzazioni Albumdi

Realizzazioni trovate: 19
  • Anno:
    2017

    Album di Casarsa
    www.albumdicasarsa.it


    Progetto realizzato con EasyNETcms.
    Scheda documentale secondo lo standard DublinCore - Scheda F ICCD (semplificata)

    Progetto con layout Responsive Design per consultazione da dispositivi mobili.



    Album di Casarsa è l’archivio fotografico online, promosso dall’Assessorato alla cultura, che raccoglie in modo strutturato il patrimonio di immagini riferito al Comune di Casarsa della Delizia, al suo territorio, alla sua gente, e quindi alla loro storia e al loro divenire.
    La banca dati, in continuo aggiornamento, trova origine nell'ampia raccolta di immagini posseduta dall'Amministrazione Comunale, che nel 2006 ha iniziato a promuovere la costituzione di un archivio fotografico digitale, chiedendo la collaborazione dei cittadini a contribuire all'arricchimento del fondo principale.
    La ricerca mossa per curiosità oppure per fini di studio e conoscenza, restituisce una infinità di scorci, luoghi, persone, gruppi, momenti, tradizioni e quanto altro che in parte avevamo dimenticato. La bellezza dei luoghi artistici, l'imponente presenza di edifici di culto, legati a tante tradizioni e storie di paese, la serenità espressa dalla natura che da sempre circonda la nostra comunità, restituiscono sensazioni e passioni che ognuno possiede nel proprio vissuto quotidiano.
     




    Progetto con layout Responsive Design per consultazione da dispositivi mobili.


  • Anno:
    2016

    Album di Martignacco
    www.albumdimartignacco.it


    Progetto realizzato con EasyNETcms.
    Scheda documentale secondo lo standard DublinCore - Scheda F ICCD (semplificata)

    Progetto con layout Responsive Design per consultazione da dispositivi mobili.



    Quando i ricordi diventano documenti costruiscono la storia

    In questo archivio potete ammirare una selezione di immagini e documenti tratti dall’Archivio della Biblioteca civica "Elsa Buiese".
    Numerosi cittadini di Martignacco hanno donato, raccolto, riprodotto i ricordi di famiglia ed hanno inteso donarli alla Biblioteca, così da costituire un “archivio della memoria” a disposizione di tutta la cittadinanza.

    Questo Archivio, di pubblica consultazione, permetterà di conservare memoria dei segni lasciati dagli uomini e delle trasformazioni operate sull'ambiente; saranno così favoriti ricerche, indagini, studi che consentano di conoscere e divulgare le origini del nostro vivere.
    Gruppo "Volontari in Biblioteca".



  • Anno:
    2013

    Albumdi Tavagnacco: Fotografia e territorio
    App per tablet e smartphone (in ambiente Android).



    La APP Albumdi Tavagnacco è una applicazione per dispositivi mobili (smartphone e tablet) sviluppata per il mondo Android e disponibile sul GooglePlay.

    La App si integra perfettamente con l'omonimo sito web  www.albumditavagnacco.it e costituisce un veoce accesso all'archivio fotografico online, nato dal progetto promosso dall’Assessorato alla cultura, che raccoglie in modo strutturato il patrimonio di immagini riferito al Comune di Tavagnacco, al suo territorio, alla sua gente, e quindi alla loro storia e al loro divenire.

    La App consente di:
    • accedere all'archivio fotografico mediante Percorsi
    • accedere all'archivio mediante ricerca testuale
    • definire delle immagini tra i Preferiti sul proprio dispositivo mobile
    • visualizzare le immagini attraverso la showgallery automatica
    • consultare le informazioni di dettaglio di ciascuna immagine in archivio

  • Anno:
    2013

    AlbumdiTavagnacco: Fotografia e territorio
    Progetto realizzato con EasyNETcms.
    Scheda documentale secondo lo standard DublinCore



    Album di Tavagnacco è l’archivio fotografico online, nato dal progetto promosso dall’Assessorato alla cultura, che raccoglie in modo strutturato il patrimonio di immagini riferito al Comune di Tavagnacco, al suo territorio, alla sua gente, e quindi alla loro storia e al loro divenire.

    Che a navigare nelle varie sezioni dell’archivio ci spinga la semplice curiosità o il puro piacere della consultazione, l’Album di Tavagnacco costituisce uno straordinario strumento di riscoperta di scorci di luoghi, di vedute paesaggistiche, ma anche di volti, di atmosfere passate, di storie collettive e di momenti di vita di paese.

    Cosicché, per molti di noi, le fotografie qui pubblicate non sono solo un fedele documento storico, ma diventano il mezzo per vedere con occhi nuovi quanto già credevamo di conoscere in maniera definitiva e consolidata.

    Tra le tante sue finalità (artistiche, storiche, documentaristiche), l’Album di Tavagnacco persegue anche la seguente: nasce affinché la memoria, evocata dall’immagine fotografica, non vada dispersa, ossia, non resti memoria esclusivamente individuale, ma divenga patrimonio condiviso della comunità.

  • Anno:
    2011

    Strade della memoria : Archivio interviste e fotografie
    Progetto bilingue: ITALIANO - SLOVENO
    Progetto realizzato con EasyNETcms.
    Scheda fotografica secondo lo standard schede BDI e F- ICCD (ridotte)

    www.stradedellamemoria.it 


    Strade della memoria è un portale che raccoglie e mette a disposizione degli utenti un vasto patrimonio di testimonianze orali e (audio)visive con particolare attenzione alle aree di confine.
    L’Archivio intende unire il rigore nella ricerca scientifica e nelle modalità di catalogazione – attraverso l’adeguamento a standard internazionali – all’immediatezza della consultazione.
    Il progetto, aperto e in continua evoluzione, si propone di coinvolgere il maggior numero di enti, istituzioni, studiosi e privati cittadini interessati alla salvaguardia della memoria storica.

    Il sito è uno spazio virtuale in cui fermarsi ad ascoltare le testimonianze orali e a vedere le immagini del passato, per capire in che modo i complessi eventi che caratterizzarono il Novecento a Gorizia siano stati vissuti dai singoli individui e dalle comunità.

    La rilevanza delle fonti orali e visive per la ricerca storica emerge con chiarezza, ma altrettanto importante risulta la loro fruizione da parte dei cittadini, che in essi possono riscoprire le radici identitarie della propria città, rispecchiandosi nei molteplici percorsi biografici che l’hanno attraversata.

    Gli standard catalografici utilizzati per schedare i materiali di storia orale (le videointerviste) e i materiali fotografici sono una sintesi delle schede ministeriali ICCD: la scheda BDI (demoetnoantropologici) e la scheda F (fotografia) le quali rispettano nella sintesi proposta i valori minimi obbligatori di una scheda inventariale implementata da una scelta ragionata di altri altri campi facoltativi importanti per approfondire alcuni aspetti della ricerca. La possibilità di condurre delle ricerche semplici, per area ma soprattutto attraverso dei percorsi pre-strutturati e una ricerca per “soggetti” pone l'utente completamente a suo agio nell'utilizzo degli strumenti informatici garantendogli risultati coerenti e precisi.


  • Anno:
    2012

    AlbumdiBuja: Città d'arte della medaglia
    Progetto realizzato con EasyNETcms.
    Scheda documentale secondo lo standard DublinCore



    AlbumdiBuja - Progetto BujaDigital
    e, un'iniziativa finalizzata ad individuare, raccogliere e classificare, senza distinzione d'ambito o di tipologia, materiale riguardante la storia del territorio bujese.

    Il sito Album di Buja, che del progetto rappresenta la porta d'accesso, si configura pertanto come un catalogo on-line capace di raccogliere ed esporre un ampio spettro di fonti, spesso diverse tra loro per origine e formato, tutte però in grado di rappresentare quel patrimonio comune offerto dal secolare passato locale.



  • Anno:
    2011

    Album di Orvieto: la città raccontata attraverso un fondo storico fotografico
    Progetto realizzato con EasyNETcms .
    Scheda fotografica secondo lo standard scheda F- ICCD (ridotta)

    Le fotografie da inserire in Album fanno parte di un unico fondo, Fondo Sborra, collocato in una sala della Sezione storica. Il Maestro Mauro Sborra ha donato alla Nuova Biblioteca Pubblica “Luigi Fumi” di Orvieto la sua ricchissima raccolta di documenti fotografici (oltre 4.000 pezzi) sulla città di Orvieto, suddivisa e organizzata per blocchi tematici. Da sempre appassionato di studi sulla storia e le tradizioni locali, il Maestro Mauro Sborra ha pubblicato libri e collezionato una raccolta considerevole di documenti fotografici su Orvieto. Si tratta, per la maggior parte, di foto originali, copie e riproduzioni di diversa qualità e formato, che risalgono agli ultimi anni dell’ 800 e tutto il ‘900, non è sempre possibile individuare autore e data.


  • Anno:
    2011
    Raccolte fotografiche del Comune di Spinea.
    Progetto realizzato con EasyNETcms .
    Scheda fotografica secondo lo standard scheda F- ICCD (ridotta)

    Negli ultimi anni la Biblioteca Civica di Spinea ha profuso un rilevante impegno in un progetto culturale di straordinaria importanza: il potenziamento della raccolta di documentazione locale. Il fine è quello di ricercare, attivamente e in modo mirato, di conservare, nel senso più alto e cioè di preservare dall’oblio e dal degrado, i documenti che testimoniano la storia della nostra comunità, nonché di divulgare tale patrimonio ossia di favorire la presa di coscienza da parte dei concittadini dei cambiamenti e delle permanenze rintracciabili sul nostro territorio. All’interno di tale processo, che vede la Biblioteca Civica quale mediatrice tra documentazione e comunità, era inevitabile che una particolare attenzione venisse dedicata alla fotografia storica intesa sia come testimonianza della vita passata al pari degli altri documenti sia come veicolo privilegiato per lo sviluppo della memoria collettiva, preso atto che ci stiamo muovendo all’interno della civiltà dell’immagine.

  • Anno:
    2010
    Raccolte fotografiche del Comune di Abano Terme.
    Progetto realizzato con EasyNETcms .
    Scheda fotografica secondo lo standard scheda F- ICCD (ridotta)

    Nell'album è raccolto il lavoro degli ultimi anni di digitalizzazione delle fotografie e delle cartoline possedute dalla Biblioteca Civica e in gran parte provenienti da doni di privati effettuati in occasione della mostra del 1984 “Abano Terme ieri, oggi, domani”, si è deciso di mettere a disposizione di tutta la cittadinanza e potenzialmente di tutto il mondo questo tesoro iconografico attraverso il quale è possibile ricostruire l’evoluzione del nostro territorio, dei nostri alberghi e dei nostri costumi.

  • Anno:
    2011
    Raccolte fotografiche del Comune di Gonnesa.
    Progetto realizzato con EasyNETcms .
    Scheda fotografica secondo lo standard scheda F- ICCD (ridotta)

<< < | ... | 1 | 2 | ... | > >> Pagina 1 di 2
con i nostri softwareper catalogare e pubblicare i tuoi contenuti sul web
Powered by EasyNETcms